Carnevale massafrese: domani il primo corso mascherato

Cresce l'attesa per il ritorno dei maestosi carri allegorici.

0
67
Cresce l'attesa per il ritorno dei maestosi carri allegorici

Entra nel vivo il carnevale massafrese, sabato Massafra si tingerà di colore ed allegria in un’atmosfera goliardica.
Per sabato 2 marzo è previsto l’attesissimo corso mascherato i cui protagonisti saranno le maschere di carattere, i tre gruppi mascherati in gara per il concorso a premi ed i sette carri allegorici.

Alle 17 dall’area montaggio di si darà il via alla sfilata che avrà come ospiti d’onore la notissima Rossella Brescia e Nicola Calia vincitore dell’edizione 2016 del Festival del Cabaret Città di Martina Franca.

Ad aprire la sfilata saranno, fuori concorso, i ragazzi dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “D. De Ruggieri” con un gruppo mascherato dedicato alla saga di Harri Potter. Poi i tre gruppi mascherati in gara: “La clinica Qui si sana” di Luigi Carone, “Il veneziano tanto amiamo e a Massafra lo portiamo” di Nadia Termite, “I sette peccati capitali” di Luciano Paciulli.
A seguire i maestosi carri allegorici “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta associazione “Pressis Charta”, “A… Social Trash” di Francesco Luccarelli associazione “Secondi a Nessuno”, “Il silenzio degli Innocenti” di Antonio Lapenna associazione “Magic Club”, “Ad Extremum Terrae” di Martino Digiorgio associazione Crazy Events, “Back in the ‘80s Carnival” di Giovanni Mastroleo associazione “Tekno Art”, “€’ tutto una roulette” di Luigi Zaccaria associazione culturale “L.A.S.” e “Dietro la maschera” di Adriano Ancona.

Gli argomenti affrontati dai maestri cartapestai, tutti interessanti e di spessore, sono l’inquinamento e l’ecosistema marino, i mezzi di comunicazione, la pedofilia, ancora ambiente, ritorno ai fasti del carnevale come negli anni ’80, la precarietà economica.

Carri allegorici e gruppi mascherati saranno valutati da una giuria formata da cinque componenti ognuno dei quali esprimerà il proprio giudizio in modo segreto. I giurati, la cui identità sarà svelata solo a fine serata, avranno la possibilità di muoversi lungo tutto il percorso della sfilata non essendo posizionati sul palco.

La bella novità artistica dell’edizione 2019 del carnevale Massafrese è che alcuni carri saranno accompagnati da una colonna sonora ideata appositamente da artisti del nostro territorio. L’ Orchestra Mancina suonerà dal vivo il brano “Nella Rete” sul carro “Il silenzio degli Innocenti” di Antonio Lapenna associazione “Magic Club”, sul carro “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta associazione “Pressis Charta” si esibirà Giuseppe D’amati con il brano “Isola di Plastica“, “Tele-Visioni” dei Nitrophoska sarà la sigla ufficiale del carro “A… Social Trash” di Francesco Luccarelli associazione “Secondi a Nessuno”
L’accesso al corso mascherato sarà libero e non prevederà il pagamento del biglietto di ingresso.

In occasione dei corsi mascherati, la circolazione stradale subirà alcune variazioni in virtù dei divieti d’accesso e di sosta temporanei istituiti nelle traverse di corso Roma per consentire le vie di fuga per i mezzi di soccorso. Gli autobus di linea extraurbana in transito per Massafra, provenienti dalla S.S. 7 Appia da Bari e diretti a Taranto, accederanno in città percorrendo via La Rotonda, faranno una fermata davanti alla caserma dei Carabinieri Compagnia dei Carabinieri per poi proseguire per via Magna Grecia e viceversa.

Sono state previste ampie aree di parcheggio, opportunamente segnalate. Parcheggi a pagamento con tariffa giornaliera di 5€ saranno disponibili in via Taranto, corso Regina Margherita, viale Magna Grecia, viale Marconi nel tratto compreso tra via Colonnello Scarano e via Crispiano, via Bari, via Santa Caterina, via Napoli, lottizzazione Sant’Oronzo, piazzale antistante lo stadio comunale.

Tutti gli automobilisti sono invitati a prestare la massima attenzione alla predisposta segnaletica.

Grande attenzione alla sicurezza ed alla viabilità temi affrontati dall’ordinanza sindacale che prescrive alcuni divieti di cui abbiamo già dato notizia, una nuova ordinanza attiva temporaneamente il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) per i giorni delle sfilate il cui coordinamento è affidato al colonnello Antonio Modugno Comandante della Polizia Locale di Massafra.

Tutto pronto dunque per l’attesissimo primo corso mascherato che punta alla qualità ed alla partecipazione.