“Dalla Resistenza alla Resilienza”: la rassegna contro la violenza farà tappa a Massafra

Al "Nicola Resta" di Massafra per la rassegna "Dalla Resistenza alla Resilienza" promossa dal centro antiviolenza "Rompiamo il Silenzio" sabato 10 novembre alle 20:30 in scena il concerto delle Faraualla.

1
88
Rassegna Dalla Resistenza alla Resilienza nonosolo25novembre

Al “Nicola Resta” di Massafra, sabato 10 novembre alle 20:30 in scena uno degli eventi della rassegna “Dalla Resistenza alla Resilienza #nonsolo25novembre” promossa dal centro antiviolenza “Rompiamo il Silenzio” con il sostegno dell’Ambito Territoriale n. 1 (Ginosa, Palagianello, Castellaneta, Laterza) e dell’Ambito Territoriale n. 2 (Massafra, Mottola, Palagiano e Statte) e dell’Ambito Territoriale n. 5 (Martina Franca, Crispiano).

Dall’8 al 17 novembre propone seminari, momenti di riflessione, presentazioni di libri, ma anche musica, arte, appuntamenti teatrali, fotografia, laboratori e incontri nelle scuole dislocati in dieci comuni della provincia di Taranto.

La finalità dell’iniziativa messa in campo è sensibilizzare, denunciare e contrastare la violenza contro le donne con appuntamenti che toccano tutti i territori in cui il Centro Antiviolenza opera, cercando di abbracciare un pubblico che sia il più trasversale possibile.
L’hashtag “#nosolo25novembre“, da cui deriva il sottotitolo alla rassegna, ne riassume perfettamente il senso profondo: lavorare sul territorio per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della disuguaglianza di genere e sulla violenza che ne consegue affinché la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne non si trasformi in una mera celebrazione, ma in un impegno costante e condiviso.

Tra i tanti appuntamenti in cartellone, due sono quelli che si svolgeranno a Massafra.
Sabato 10 il teatro comunale ospiterà il primo, si tratta del concerto gratuito delle Faraualla, il quartetto vocale barese che ha fatto della pratica della polifonia il suo tratto distintivo. La formazione composta da Loredana Savino, Gabriella Schiavone, Maristella Schiavone e Teresa Vallarella proporrà un viaggio nella medicina popolare pugliese. Nell’antichità le formule di guarigione fondevano gli aspetti pagani della cultura popolare con una fervida religiosità, o ancora la pratica magica o taumaturgica con la conoscenza delle erbe curative. In ogni brano proposto, le formule rivivono nel canto e nel suono delle Faraualla, in un ideale percorso verso la guarigione fisica e spirituale. Ad aprire la serata i saluti di Maria Rosaria Guglielmi, assessore ai servizi sociali del comune di Massafra e di Paola Cellamare, assistente sociale del centro antiviolenza “Rompiamo il Silenzio“.

L’ingresso al concerto è gratuito previa prenotazione tramite messaggio whatsapp al +39 349 497 8561. La prenotazione dovrà essere ritirata entro le 20 di sabato 10 novembre altrimenti la prenotazione decade.

Mercoledì 14 novembre alle 10.00, nella sede del CAV di Massafra, avrà luogo la seconda data massafrese del cartellone “Dalla Resistenza alla Resilienza“. Sarà un appuntamento dedicato alle donne seguite dal centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio” che potranno partecipare al laboratorio di caviardage tenuto da Patricia Zapata.

Ricordiamo infine che il centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio” rappresenta un punto di riferimento per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere. È il luogo in cui le donne trovano uno spazio di ascolto e di sostegno concreto, nel rispetto della loro autonomia di scelta, della segretezza e dell’anonimato, attraverso una relazione significativa di aiuto con le operatrici.