“Giornata Mondiale dell’Ambiente”: a Massafra si celebra nel polmone verde

Con un evento dedicato ai ragazzi, l'affidamento ufficiale del parco "Madre Teresa di Calcutta".

Domani, mercoledì 5 giugno, si celebrerà la “Giornata Mondiale dell’Ambiente”.

Anche Massafra ha voluto celebrare questa ricorrenza e lo fa con l’evento “Scuole in festa per la nostra Terra” promosso dagli assessorati alla qualità dell’Ambiente ed Istruzione retti rispettivamente da Tonia Di Gregorio e Maria Rosaria Guglielmi.

L’amministrazione comunale incontrerà circa 500 alunni degli istituti comprensivi cittadini nel parco “Madre Teresa di Calcutta“.

La mattinata all’insegna della natura sarà aperta dagli interventi istituzionali del sindaco Quarto e degli assessori Di Gregorio e Guglielmi. A seguire i ragazzi saranno impegnati in varie attività ludico-riflessive. Ci sarà anche uno special guest, il giovane cantautore massafrese Giuseppe D’Amati, vincitore del concorso “Sanremo Music Awards 2018“.

In questo momento celebrativo pensato soprattutto per i ragazzi, il parco sarà affidato ufficialmente all’omonimo Comitato di quartiere che si assumerà l’onere della gestione e della custodia.

«Aver fatto coincidere la Giornata Mondiale dell’Ambiente con la consegna del parco, il più grande polmone verde della città, – chiarisce il sindaco Fabrizio Quarto – non è stato casuale, poiché si è unito un grande momento di festa per la sostenibilità ambientale ad uno socio-educativo.»

Il momento di festa intende infatti richiamare l’attenzione sui rischi derivanti dai cambiamenti climatici e sulle azioni che ognuno può mettere in atto per contrastare indifferenza e inciviltà a danno dell’ambiente.

Impossibile, a questo proposito, non ricordare che sulla scia dei “Friday for Future” e della più grande mobilitazione giovanile di tutti i tempi ispirata dalla tenacia di Greta Thunberg, i ragazzi di tutto il mondo hanno cominciato a chiedere ai responsabili delle nazioni di occuparsi e preoccuparsi del futuro del pianeta Terra. Quest’ultimo non è una proprietà da sfruttare ma un prestito ricevuto dalle generazioni future che va custodito e riconsegnato possibilmente migliorato rispetto a come lo abbiamo trovato.

"Giornata Mondiale dell'Ambiente": a Massafra si celebra nel polmone verde