Il carnevale massafrese ha il gusto delle chiacchiere

La Proloco città di Massafra propone un'iniziativa gratuita per rispolverare la tradizione

0
48
Il carnevale massafrese ha il gusto delle chiacchiere

Il Carnevale è ormai nell’aria, in città si respira l’atmosfera goliardica ed allegra, cresce l’attesa.
Tra gli eventi collaterali della 66^ edizione del Carnevale massafrese, la Proloco città di Massafra propone un appuntamento per rispolverare le antiche tradizioni culinarie legate al carnevale.

Martedì 26 febbraio alle ore 17.30 il palazzo della cultura “Nicola Lazzaro” ospiterà un laboratorio di chiacchiere, i dolci tipici del carnevale. In ogni regione d’Italia, le chiacchiere assumono un nome diverso per cui vengono chiamate anche frappe, cenci e bugie. Si tratta di dolci dalla forma irregolare fatti di una particolare frolla che viene fritta. Croccanti e deliziosamente ricoperte di zucchero a velo, non possono mancare sulle tavole del carnevale.

Dalle curiosità storiche legate a questa tradizione, si apprende che in epoca romana in occasione dei Saturnalia, la festività corrispondente al nostro carnevale, venivano preparati dei dolcetti a base di uova e farina chiamati “frictilia“, fritti nel grasso animale e distribuiti alla folla per le strade della città.

In tutte le case per festeggiare il carnevale non si può fare a meno del dolce carnascialesco per eccellenza la cui ricetta si tramanda nelle famiglie. Per imparare a preparare le chiacchiere, è irrinunciabile l’invito della Proloco a partecipare al laboratorio.

Partecipare al laboratorio pensato per i più piccoli significa imparare i segreti culinari ma anche divertirsi con il gioco della pentolaccia.

L’iniziativa è un’attività gratuita alla quale è possibile partecipare prenotando telefonando ai recapiti 099 8804695 oppure 3385659601 dell’Infopoint sito in piazza Garibaldi.