“Lotto Marzo 2019”: anche l’assessore Guglielmi in primo piano

In occasione della festa della donna, l'associazione "Stella Maris" porta avanti un progetto di sensibilizzazione.

0
25
Lotto Marzo 2019

Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Donna. Tante sono le iniziative messe in campo su tutto il territorio nazionale.

L’assessore Maria Rosaria Guglielmi racconta il progetto “Lotto Marzo 2019” a cui ha partecipato attivamente: «Ebbene sì, ho partecipato anch’io, non tanto come donna delle istituzioni, quanto come Maria Rosaria, avvocato, madre e moglie.
Ammetto all’inizio ho avuto un grande imbarazzo nel farmi fotografare, ma alla fine ho sposato con entusiasmo il progetto “Lotto Marzo 2019”, nato dall’idea della fotografa Rosa Colacoci e realizzato dall’associazione “Stella Maris“. Siamo tutte donne “In primo piano“, a voler sottolineare il nostro impegno per la crescita umana, sociale e culturale dei territori a cui apparteniamo, nel mio caso Massafra.
»

La nota prosegue con un passaggio sulla ricorrenza odierna: «Oggi è la Giornata Internazionale della Donna, non è una festa per me, ma un momento dell’anno in cui si traccia una linea di confine e si stila un bilancio di cosa, tutti noi, donne e uomini, abbiamo fatto per accrescere il rispetto nei confronti delle donne, nelle famiglie come nei luoghi di lavoro. Credo che ci sia ancora molto da fare, ci sono battaglie di civiltà che ci impongono di non abbassare mai la guardia. Ecco perché dedico questa Giornata a tutte le donne che il lavoro non lo hanno, o che lottano per mantenerlo, a tutte le donne che sono anche “lavoratrici” nelle famiglie, ma anche a tutte quelle donne che non hanno voce per rivendicare i loro diritti nella società e che vivono disagi e soprusi.»

L’assessore Guglielmi coglie infine l’occasione per riferire circa il suo impegno nel contrasto alla violenza di genere: «Come amministratrice pubblica, e in virtù anche delle deleghe che mi ha dato il Sindaco, ho portato, porto, e porterò sempre il mio contributo, attraverso provvedimenti che puntano a contrastare la violenza di genere (penso alla Carta per i diritti della Bambina o alla Commissione Pari Opportunità), e a diffondere messaggi sani all’interno delle scuole.
Ognuno di noi, ha il compito di contribuire a rendere il luogo dove viviamo, un posto migliore, costruendo ponti e abbattendo muri.
»

L’otto marzo è dunque un’occasione per riflettere e sensibilizzare su tematiche importanti quanto attuali.