Aggiornamento dell’albo dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Appello

C'è tempo fino al 31 luglio 2019 per presentare l'istanza di iscrizione.

0
65
Aggiornamento dell'albo dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Appello

In vista dell’aggiornamento dell’albo dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Appello è possibile iscriversi negli elenchi integrativi.
Chi fosse interessato a tale ruolo ha tempo fino al 31 luglio 2019 per presentare l’istanza di iscrizione.

Quanti fossero interessati ad essere inseriti ed in possesso dei requisiti richiesti possono presentare l’apposita domanda scaricabile sul sito istituzionale del comune di Massafra all’indirizzo www.comunedimassafra.it

Il modulo è inoltre disponibile all’Ufficio Protocollo sito in via Rosario Livatino. Una volta compilata, la domanda va inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo demografici@pec.comunedimassafra.it oppure via posta elettronica all’indirizzo uff.elettorale@comunedimassafra.it o ancora via fax al numero 099.8858249.

Al modulo va allegata la copia di un documento di identità in corso di validità e la copia del titolo di studio posseduto.

Dal comune ricordano che i requisiti per essere iscritti negli Albi sono: cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici; buona condotta morale; età non inferiore ai trenta e non superiore ai sessantacinque anni; licenza di scuola media di 1° grado per le Corti di Assise e di scuola media di 2° grado per le Corti di Assise di Appello.

Incompatibilità ad assumere l’Ufficio di Giudice Popolare è prevista per: i magistrati ed, in generale, i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario; gli appartenenti alle Forze Armate ed a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipende dallo Stato, in attività di servizio; i ministri di qualsiasi culto ed i religiosi di ogni ordine e congregazione.

L’ufficio di Giudice Popolare è obbligatorio pertanto chi viene chiamato a prestare servizio e, senza giustificato motivo, non si presenta è condannato al pagamento di una ammenda nonché alle spese dell’eventuale sospensione o rinvio del dibattimento.

Modello domanda

Domanda_giudici_popolari_2019