Carnevale: definiti l’ordine di sfilata ed il meccanismo di voto

Due giurie valuteranno gruppi mascherati e carri allegorici.

0
176
Gruppi mascherati - Carnevale Massafra
Foto di repertorio, edizioni precedenti Carnevale del Massafra. Riconoscimento editoriale: Studio Galeone Fabio - Massafra

Mentre la città si appresta a vivere il giovedì grasso, a palazzo “De Notaristefani” si lavora alacremente per i due corsi mascherati principali previsti per sabato 2 e martedì 5 marzo prossimi.

Alla presenza del sindaco Fabrizio Quarto, dei componenti il Comitato tecnico-organizzativo e dei rappresentanti di carri e gruppi in concorso alla 66^ edizione del Carnevale di Massafra, si è proceduto al sorteggio finalizzato a definire l’ordine di sfilata per i corsi mascherati che animeranno corso Roma e piazza Vittorio Emanuele.

Per i “gruppi mascherati” in testa sarà “La clinica Qui si Sama” di Luigi Carone poi seguiranno “Il veneziano tanto amiamo e a Massafra lo portiamo” di Nadia Termite e “I sette peccati capitali” di Luciano Paciulli.

Ad aprire la sfilata dei “carri allegorici” sarà “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta Associazione Pressis Charta, seguiranno “A… Social Trash” di Francesco Luccarelli associazione “Secondi a Nessuno“, “Il silenzio degli Innocenti” di Antonio Lapenna Associazione Magic Club, “Ad Extremum Terrae” di Martino Digiorgio Associazione Crazy Events, “Back in the ’80s Carnival” di Giovanni Mastroleo Associazione Tekno Art, “€’ tutto una roulette” di Luigi Zaccaria Associazione Culturale “L.A.S.” ed infine “Dietro la maschera” di Adriano Ancona.

Per la sfilata del martedì grasso, sia i carri che i gruppi sfileranno invertendo l’ordine per cui il primo gruppo del corteo sarà “I sette peccati capitali” di Luciano Paciulli e l’ultimo “La clinica Qui si Sama” di Luigi Carone; il primo carro sarà “Dietro la maschera” di Adriano Ancona e l’ultimo “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta Associazione Pressis Charta.

Ricordiamo che i carri allegorici ed i gruppi mascherati saranno valutati da due giurie, ognuna delle quali formata da cinque componenti. Ognuna delle due sfilate avrà quindi la sua giuria. I dieci giurati esprimeranno il voto in modalità segreta e non si posizioneranno sul palco, ma avranno la possibilità di muoversi lungo tutto il percorso.

Insomma si definiscono gli ultimi ma essenziali dettagli legati all’organizzazione dell’edizione 2019 del Carnevale Massafrese.