Carnevale Massafrese: nessuna domanda di partecipazione per la categoria carri allegorici

L'amministrazione proroga la scadenza per la presentazione della domanda e ridetermina i premi

0
36

Un silenzio da far tremare le vene ai polsi ha messo in forse l’edizione 2019 del Carnevale Massafrese. Giovedì 20 dicembre scorso alle 12 è scaduto il termine ultimo fissato per la presentazione della documentazione richiesta per partecipare al concorso a premi riservato alla categoria dei carri allegorici. Nessuna domanda di partecipazione è stata ufficialmente presentata, notizia che ha certamente destato non poche preoccupazioni tra gli organizzatori della sessantaseiesima edizione della kermesse.

Sempre nella giornata di giovedì è stata indetta una riunione urgente tra amministrazione e cartapestai. La riunione fiume è servita ad intavolare una trattativa che ha consentito di appianare il malcontento.

Il sindaco Fabrizio Quarto e l’assessore Michele Bommino hanno deciso di prorogare il termine di presentazione delle domande di partecipazione per la categoria carri allegorici alle 12 del 24 dicembre prossimo.

Nel corso della riunione, sono state dunque chiarite alcune divergenze e l’amministrazione ha mosso qualche passo verso i carristi cercando di soddisfare una serie di richieste legate alla sicurezza, alla pulizia ed ai rimborsi.

Altra notizia importante è che con un impegno economico supplementare sono state rideterminate le cifre destinate ai premi per i carri allegorici. Per il primo in classifica è previsto un premio di 14.500 €, al secondo classificato andranno 12.500 €, al terzo 10.500 €, al quarto 9.500 €, al quinto 9.000 €, al sesto 8.500 € ed al fanalino di coda settimo classificato 7.500 €.

Insomma per il momento la tempesta sembra essersi placata, resta da capire cosa succederà lunedì 24.