L’Epifania a Massafra: cultura e spettacolo

Un piccolo bilancio del fine settimana ricco di eventi

0
41
Calata della Befana - Massafra
Calata della Befana. Foto di Angela Caputo - Associazione Fotografica Grandangolo Massafra

A Massafra il fine settimana dell’Epifania è stato davvero ricco di eventi organizzati dalle associazioni cittadine.

Sabato sera, nonostante la pioggia, si è tenuta la spettacolare calata della befana organizzata dall’associazione Terra di Puglia in collaborazione con Sorriso Francescano Onlus e Gruppo archeologico speleologico pugliese (Gasp). La befana si è calata dalla torre ottagonale del castello medievale ed è approdata sul sagrato dell’antico santuario dei Santi Medici. Suggestiva la location che ha permesso di ammirare la spettacolare traversata di circa 112 metri. Scarsa l’affluenza di pubblico sabato sera per via delle temperature basse ma soprattutto della pioggia. Le condizioni meteo proibitive hanno fatto saltare la performance teatrale itinerante curata gruppo teatrale “O’ Chepa Fresc” diretto da Giuseppe Orlando che da lungovalle “Niccolò Andria” avrebbe portato gli spettatori in piazzetta Santi Medici. Decisamente positivo il riscontro di pubblico riscosso dalla replica dell’evento svoltasi domenica mattina quando il sole tiepido ha alzato un po’ le temperature e fatto splendere la città ancora innevata in qualche punto.

Notte di note live
Notte di note live

Domenica sera la galleria commerciale di corso Roma ha ospitato un concerto strepitoso. Parliamo di “Notte di note live…in corso“, l’evento musicale organizzato da Confesercenti, Confcommercio e Distretto Urbano del Commercio di Massafra in collaborazione con il Lions Club Massafra – Mottola “Le Cripte” con il patrocinio di comune di Massafra e dalla Regione Puglia. Protagonisti indiscussi della serata musicale due talentuosissimi maestri, Domenico Zezza violinista eccezionale e Cristiana Verardo cantante e chitarrista dalla voce meravigliosa. Poco ma molto interessato e coinvolto il pubblico presente che non ha lesinato applausi per il duo.

Ancora una volta la pioggia ha condizionato l’affluenza di pubblico ad un evento di altissima caratura artistica.

Sempre domenica sera era prevista l’ultima replica della nona edizione del presepe vivente che però è stata annullata a causa del maltempo. Ad accogliere la manifestazione, organizzata dalla Pro Loco città di Massafra in collaborazione con l’associazione “La Durlindana” e l’associazione teatrale “Il Ventaglio“, lo scenario incantevole del Villaggio rupestre di Santa Marina. L’evento, sostenuto dall’amministrazione comunale, si è svolto con grande successo il 26 e 30 dicembre 2018 incantando il pubblico con la magia della natività in gravina. “E Dio si fece uomo“, lo spettacolo itinerante teatrale tra i sentieri del suggestivo villaggio rupestre di Santa Marina a cura dell’associazione teatrale Il Ventaglio e della Durlindana, ha riscosso il plauso del pubblico. Complimenti sono giunti dai visitatori per l’organizzazione impeccabile e per l’altissimo profilo artistico garantito da attori e figuranti incorniciati dal suggestivo villaggio rupestre di Santa Marina.

Presepe vivente - Massafra
Presepe vivente di Massafra

Un ricco fine settimana dell’Epifania ha donato alla città cultura e spettacolo grazie all’impegno e alla buona volontà delle tante realtà associative che si spendono ogni giorno dell’anno per la valorizzazione del territorio.