Filatelia: consegnato il premio Catacchio

Sabato 22 dicembre, la sede massafrese dell’associazione nazionale “Combattenti e reduci” ha ospitato la ventesima edizione di “Natale nel Centro Storico con il Circolo Filatelico Antonio Rospo” e la quattordicesima edizione del “Premio Catacchio“. L’articolata manifestazione è stata organizzata dal circolo filatelico “Antonio Rospo” in collaborazione con Poste Italiane.

Preziosa la collaborazione di Poste Italiane che, allestrndo l’Ufficio Postale temporaneo nella sede dell’associazione “Combattenti e reduci“, ha reso possibile apporre lo speciale annullo filatelico celebrativo ideato da Giulio Mingolla che consentirà agli interessati di ritirare l’annullo. Due le cartoline filateliche predisposte per l’occasione ideate da Giulio Mingolla e dal vice presidente del circolo filatelico Francesco Maria Rospo.

Apprezzata la mostra allestita con collezioni di filatelia e immagini sacre dei collezionisti Nicola Fabio Assi, Antonio Carriero, Rocco Silvestri e Vito Antonio Tocci.
Ad aprire la ricca mattinata, il saluto del presidente del circolo filatelico “Antonio Rospo” Nino Bellinvia seguito dai saluti istituzionali del sindaco Fabrizio Quarto e dell’assessore Maria Rosaria Guglielmi.

Sono inoltre intervenuti Sergio De Benedictis, delegato per Puglia e Basilicata della Federazione Società Filateliche Italiane e Antonio Cerbino, Commissario dell’associazione Combattenti e Reduci.

Si è entrati nel vivo con la consegna del premio Catacchio, riconoscimento assegnato in ricordo di Giovanni Catacchio, giornalista tarantino.

Cinque i premiati per l’edizione 2019 dal direttivo del Circolo filatelico “Antonio Rospo”: il funzionario del Tribunale Amministrativo Regionale per le Marche Marcello Barletta; l’Ispettore Capo della Polizia Locale Michele Oliva, il Tenente Colonnello della Guardia di Finanza, Pietro Romano; il docente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce e artista professoressa Grazia Tagliente; l’Accademico di Francia e Polonia, Professore Emerito in Letteratura Francese dell’Università di Lecce, membro dell’Accademia delle Scienze della Repubblica di Polonia, professoressa Barbara Zofia Wojciechoska.

Corale il ringraziamento espresso dai premiati al circolo per il riconoscimento assegnato. Tutti hanno espresso l’importanza della filatelia per la diffusione della cultura in tutto il mondo e per il rapporto stretto che ha con la storia in quanto con l’annullo riesce a perpetrare il ricordo di un momento rendendolo eterno e consegnandolo alla storia.

Attraverso “Natale nel Centro Storico con il Circolo Filatelico Antonio Rospo” e la quattordicesima edizione del “Premio Catacchio“, Massafra ha vissuto una mattinata all’insegna della cultura nel ricordo di una personalità importante nel mondo della filatelia.