Il comitato di quartiere, in una lettera aperta rivolta al sindaco Fabrizio Quarto, agli assessori e ai consiglieri del Comune di Massafra, ha esortato chi di competenza a occuparsi delle opere di recupero del Parco.

All’inizio del 2018, in un’assemblea pubblica, il Sindaco di Massafra si era impegnato ad aprire il Parco al pubblico. Aveva promesso che prima dell’estate sarebbe stato accessibile, ma così non è stato.

Il Presidente del comitato Giuseppe Liuzzi dichiara che nella stessa assemblea, il sindaco aveva informato i cittadini presenti, che era in redazione il nuovo regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani.
E’ stato fatto un incontro anche con delle associazioni interessate all’apertura del parco, ma successivamente, queste si sono tirate indietro.

L’amministrazione si era impegnata a rendere il parco accessibile, occupandosi della pulizia straordinaria e trovando i fondi per fare degli interventi di messa in sicurezza con il ripristino dello steccato dei sentieri e inoltrare la domanda per l’affidamento del parco.

Il Presidente del Comitato conclude che a oggi nessuno si è fatto sentire. Oltre le parole occorrono i fatti.