“Le buone pratiche verso rifiuti zero”: un incontro per parlarne

Tra addetti ai lavori ed amministratori un tavolo informativo per sensibilizzare.

0
77

Nell’ottica “rifiuti zero“, il 26 gennaio scorso si è tenuto un incontro sul tema “Le buone pratiche verso rifiuti zero“.
Il palcoscenico del teatro comunale “Nicola Resta” ha ospitato un ricco tavolo dei relatori moderato dal presidente dell’ISDE Massafra Delio Monaco.

In apertura è stato proiettato il filmato dell’intervento di Enzo Favoino, coordinatore scientifico di “Zero Waste Europe“. In collegamento in differita, ha illustrato il progetto “Massafra plastic free” partendo dalla spiegazione di quanto la plastica danneggi l’ambiente con esempi concreti per poi passare alla spiegazione delle buone pratiche per limitarle al minimo l’uso e smaltirla correttamente.

La parola è poi passata all’assessore alla qualità dell’ambiente Tonia Digregorio che ha illustrato tutte le iniziative messe in campo dall’amministrazione per migliorare la raccolta differenziata.

Al consigliere comunale Savino Lattanzio il compito di illustrare i miglioramenti registrati nella raccolta differenziata.
Massafra e la tariffa puntuale” è stato l’argomento trattato dal consulente tecnico CONSEA Federico Villani che ha spiegato come la tariffa puntuale non solo consente di risparmiare sulle tasse ma è equa perché consente di pagare per i rifiuti che effettivamente produciamo.

L’agronomo ISDE Massafra Marco Mangiamele ha parlato di “Promozione del compostaggio domestico“. In maniera puntuale, Mangiamele, si è soffermato sugli aspetti tecnici di questa pratica domestica illustrando anche i vantaggi rispetto al compostaggio industriale.

Si è anche accennato al progetto “Famiglie rifiuti zero” a cura dell’Osservatorio “Rifiuti zero“.
Anche la Cisa ha portato la propria esperienza con le buone pratiche raccontando della formazione rivolta ai ragazzi nell’abito di “Ecomondo“.

Il presidente del consiglio comunale massafrese Maurizio Baccaro ha relazionato sul tema “A Massafra vince la tutela della salute e dell’ambiente“.

Nel corso dell’incontro sono stati consegnati i riconoscimenti di merito a cura dell’Amministrazione e dell’Osservatorio Rifiuti Zero a coloro che hanno offerto il proprio contributo concreto al miglioramento della raccolta differenziata.

Premiati l’Ufficio Ambiente ed i collaboratori, la Universal service, l’Heineken di Massafra, Legambiente, ISDE, il comitato Amici di Gesù Bambino, un residente di Citignano, un residente di Cernera.

Premiati inoltre sei dei cento compostatori domestici massafresi con un buono spesa.

Insomma tanti addetti ai lavori a confronto e la possibilità di informarsi su tematiche attualissime hanno reso la conferenza “Le buone pratiche verso rifiuti zero” di grande interesse ed un’occasione di sensibilizzazione.