È calato il sipario ieri mattina sull’iniziativa che ha visto coinvolti circa 3.500 alunni dei tre istituti comprensivi massafresi allo scopo di diffondere la buona pratica della raccolta differenziata. Si auspica così di compiere qualche passo verso l’obiettivo “rifiuti zero“.

Il teatro comunale “Nicola Resta” ha accolto la cerimonia di premiazione.

83.000 bottiglie in plastica, più di 30 tonnellate tra carta e cartone, 4000 tappi di sughero, 120 kg di acciaio e tanto altro materiale riciclabile, questi i numeri di alcuni dei considerevoli risultati che ha fatto raggiungere la partecipazione delle scuole al concorso.

Dal sindaco Fabrizio Quarto un plauso per il grande risultato dell’iniziativa che ha raggiunto l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi, sensibilizzando maggiormente gli adulti, con le loro buone pratiche sostenibili. Il primo cittadino massafrese ha consegnato ai docenti dell’istituto comprensivo “Pascoli – Andria” il premio consistente in un assegno di 2.600 euro. La scuola assegnataria, deve destinare la somma ad un progetto, alla realizzazione di un’opera o iniziativa di “sostenibilità ambientale” che andrà a sensibilizzare ulteriormente gli studenti sull’importanza della tutela ambientale e attraverso di loro le rispettive famiglie.

Nel corso della mattinata sono stati consegnati anche 1.500 euro, cifra da ripartire tra i tre istituti comprensivi della città che sarà destinata all’acquisto di materiale scolastico.

Le buone pratiche verso rifiuti zero
Locandina “Le buone pratiche verso rifiuti zero”

Il sindaco Quarto ha tributato un ringraziamento all’assessore alla qualità dell’ambiente Tonia Di Gregorio, all’assessore all’istruzione Maria Rosaria Guglielmi ed al consigliere incaricato alle problematiche e all’ottimizzazione della raccolta differenziata Savino Lattanzio. Ha inoltre sottolineato l’importanza dell’asse su cui si è mossa la meritevole iniziativa: famiglie – scuola – amministrazione.

Nell’ottica “rifiuti zero“, il 26 gennaio prossimo alle 18 si terrà un incontro sul tema “Le buone pratiche verso rifiuti zero“.
Il palcoscenico del teatro comunale “Nicola Resta” ospiterà un ricco tavolo dei relatori moderato dal presidente dell’ISDE Massafra Delio Monaco.
Il presidente del consiglio comunale massafrese Maurizio Baccaro relazionerà sul tema “A Massafra vince la tutela della salute e dell’ambiente“.
La raccolta differenziata a Massafra” sarà il tema trattato dall’assessorato all’ambiente.

Enzo Favolino coordinatore scientifico di “Zero Waste Europe“, mediante un collegamento in differita, illustrerà il progetto “Massafra plastic free“.
L’agronomo ISDE Massafra Marco Mangiamele parlerà di “Promozione del compostaggio domestico“.

Il progetto “Famiglie rifiuti zero” a cura dell’Osservatorio “Rifiuti zero” sarà illustrato in collaborazione con Daniele Stefani, referente del centro di ricerca RZ di Capannori.

Massafra e la tariffa puntuale” sarà l’argomento trattato dal consulente tecnico CONSEA.

A chiudere l’incontro i riconoscimenti di merito a cura dell’Amministrazione e dell’Osservatorio Rifiuti Zero.

Insomma tanti addetti ai lavori a confronto e la possibilità di informarsi su tematiche attualissime fanno si che l’appuntamento con “Le buone pratiche verso rifiuti zero” si preannunci di grande interesse