Massafra Città d’arte: l’intervento del circolo “Antonio Rospo”

Le attività cultuali premiano con risultati importanti.

0
116
Natale nel Centro Storico 2018
Natale nel Centro Storico 2018. Da sx a dx il sindaco Fabrizio Quarto, l'assessore Maria Rosaria Guglielmi, Nino Bellinvia, Antonio Cerbino, Nicola Fabio Assi

Il circolo filatelico “Antonio Rospo” commenta la notizia giunta recentemente dalla Regione relativa all’inserimento di Massafra nell’elenco dei comuni ad economia prevalentemente turistica e delle Città d’Arte. Il sindaco Fabrizio Quarto ne aveva dato un’anticipazione in via ufficiosa nel corso del suo indirizzo di saluto in occasione della cerimonia del premio “Catacchio” nell’ambito di “Natale nel centro storico“.

Annulli filatelici Castello Medievale di Massafra
Annulli filatelici Castello Medievale di Massafra

«Il circolo “Antonio Rospo” – fanno sapere dal direttivo – esprime la sua soddisfazione per tale riconoscimento, poiché nella valutazione non ha avuto rilevanza solo la presenza di edifici e di complessi monumentali di notevole interesse storico ed artistico, ma pure la realizzazione di attività culturali cittadine. Con riferimento a queste ultime, nelle interlocuzioni con la Regione sono state indicate, tra le altre, anche quelle che il Circolo pone in essere da oltre trent’anni con valenza locale, nazionale ed internazionale. Solo per citarne una – precisano – si rammenta che grazie all’operato del Circolo, in particolare del presidente Bellinvia e del vicepresidente Rospo, il Castello di Massafra è stato immortalato in un francobollo emesso nel 2007 nell’ambito della serie tematica “Il Turismo“.»

Francobollo Massafra - Castello Medievale
Francobollo Massafra – Castello Medievale

Fondato nel 1987, il circolo filatelicoAntonio Rospo” è associato alla FISFI (Federazione fra le Società Filateliche Italiane) ed è tra i più attivi circoli italiani. Fin dalla sua costituzione è organizzatore e promotore di importanti attività culturali cittadine di respiro locale, nazionale ed internazionale. Tra queste ricordiamo la “Giornata della filatelia” che porta il mondo dei francobolli nella scuola, “Natale nel centro storico” che celebra il Natale massafrese con l’annuale annullo filatelico, il premio “Catacchio” di cui vengono insigniti gli estimatori della filatelia.

L’apertura alla città, l’attenzione al territorio, l’atteggiamento propositivo del circolo sono stati dimostrati concretamente con la proposta recentemente avanzata nell’ambito della progettazione degli interventi di riqualificazione di “Lungovalle Niccolò Andria” di offrire ai cittadini la possibilità di giocare a scacchi all’aperto installando dei tavoli appositamente studiati.

Le attività culturali possono dunque portare a risultati di notevole valore quale è il riconoscimento di Massafra come “Città d’Arte“.