Massafra: la biblioteca verso l’era della digitalizzazione

A Massafra sarà effettuato il restauro e la digitalizzazione del patrimonio libraio della biblioteca grazie a un raggruppamento temporaneo di imprese.

MASSAFRA – Un raggruppamento temporaneo di varie imprese tra le quali spicca la mandataria Global Voices Ltd, la bolognese Frati&Livi Srl e la Record Data Srl di Fano, si occuperà della restaurazione e anche della digitalizzazione di tutto il patrimonio librario di Massafra, compreso il lascito dei Cappuccini.

Non solo le aziende realizzeranno anche un sito web e un’applicazione dedicata alla biblioteca per permettere la promozione delle nuove attività previste.

Il raggruppamento temporaneo si è aggiudicato così il bando che era stato lanciato dal Comune di Massafra, e che permetterà di effettuare anche il restauro di vari lotti del fondo librario che rappresentano il lascito dei cappuccini.

Il fondo librario da restaurare conta ben 820 volumi, dei quali circa 80 risalgono al cinquecento. Al momento, alcuni testi che erano stati già restaurati sono al Palazzo Nicola Lazzaro, ma presso questi diverranno parte della nuova biblioteca digitale di Massafra.