“Scuola-Impresa”: il progetto di Confindustria a Massafra

All'"Amaldi" i docenti si formano per formare i discenti.

0
92

Nell’ambito del progetto “Scuola-Impresa” promosso dalla delegazione massafrese di Confindustria, quindici docenti dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “Amaldi” di Massafra hanno potuto frequentare un importantissimo corso di formazione.

Il percorso formativo ha permesso ai docenti di approfondire la conoscenza dei più moderni e sofisticati software di progettazione per poterla trasmettere agli studenti.

Scommettere sulla formazione è la strategia di sviluppo dei territori promossa dalla sezione massafrese di Confindustria che ha reso possibile l’iniziativa organizzando il corso di formazione per docenti con tecnici Eplan e fornendo le licenze necessarie all’utilizzo dei software.

I docenti formati, potranno insegnare ai discenti l’utilizzo dei sofisticati programmi informatici ampiamente utilizzati in ambito industriale. Questo bagaglio di competenze sarà spendibile nel mercato del lavoro che richiede personale qualificato e formato.

La delegazione di Massafra di Confindustria ha anche donato all'”Amaldi” cinque quadri Plc che consentiranno agli studenti di prendere confidenza con l’automazione industriale.

Il progetto “Scuola-Impresa“, dopo il corso per i docenti, continua con gli studenti che dovranno cimentarsi con la progettazione di sistemi automatici utilizzando gli strumenti ora a loro disposizione.

Il passo successivo alla fase progettuale, sarà realizzare concretamente quanto progettato nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro. Quest’ultima consente agli studenti di entrare a diretto contatto con il mondo del lavoro.

Il progetto “Scuola-Impresa” prevede una collaborazione costante tra scuola e impresa in tre fasi: collaborazione nella definizione dei programmi di studio; dotazione della scuola di strumenti hardware e software all’avanguardia; alternanza scuola lavoro durante gli anni di studio e dopo il conseguimento della maturità, ai più meritevoli verrà offerta la possibilità di un tirocinio in azienda.

Il binomio scuola impresa ha evidentemente enormi vantaggi, da un lato motiva gli studenti ad impegnarsi nello studio e dall’altro l’azienda può attingere dalla scuola per dotarsi di risorse umane qualificate e tecnicamente preparate.

L’iniziativa di Confindustria offre ai giovani l’opportunità di formarsi con strumenti all’avanguardia e di entrare in contatto con il mondo del lavoro con l’auspicio che si possano aprire interessanti prospettive occupazionali.